asteriti-1
Scoperti i meccanismi di interazione tra i fotorecettori della retina
Lo studio dei ricercatori dell’Ateneo apre la strada alla cura di malattie come la retinite pigmentosa
Lo studio di un gruppo di ricercatori dell’Università di Pisa getta una nuova luce sull’interazione tra “coni” e “bastoncelli”, ossia i fotorecettori della retina che servono per la visione diurna e notturna. La ricerca, che è stata appena pubblicato sulla rivista eLife edita dal premio Nobel 2013 per la fisiologia Randy Schekman, è stata realizzata da Sabrina Asteriti e Lorenzo Cangiano (nella foto), del dipartimento di Ricerca Traslazionale e delle Nuove Tecnologie in Medicina e Chirurgia, in collaborazione con Claudia Gargini del dipartimento di Farmacia.